Archivi tag: genitori

Passeggino leggero

Passeggini leggeri: conosciamoli!

Il passeggino è probabilmente il primo oggetto che si compra quando si è in attesa di un bebè: le caratteristiche che bisogna osservare per scegliere quello giusto, quello migliore, spesso sono sottovalutate quando si è inesperti o in generale genitori alle prime armi e succede che il passeggino che avevamo scelto per portare a spasso il nostro bebè finisca per diventare un secondo di scorta.

Per scegliere un buon modello è importante considerare per prima cosa il peso: pensiamo a una situazione difficile da gestire, magari stiamo girando senza il nostro compagno o la nostra compagna per la nostra città per delle commissioni.

Ecco che il passeggino leggero diventa un grande amico perché permette di fare ogni operazione senza affaticarsi troppo: i passeggini leggeri consentono, infatti, di migliorare sensibilmente l’operazione di apertura-chiusura per mettere in macchina o estrarre il mezzo di trasporto preferito da ogni bebè.

Più leggeri sono, più saremo in grado di svolgere determinati movimenti anche senza bisogno di aiuto o di sforzarsi eccessivamente: contando che tra visite dal pediatra, giri per negozi o per supermercati e tutti i numerosi impegni di ogni giornata, questo estrarre e riporre diventa subito un mantra fin troppo ben conosciuto, per cui quanto più leggero sarà il passeggino tanto più semplice sarà compiere tutte le mansioni senza problemi.

Per passeggini leggeri si intendono quei modelli con un peso compreso tra i 7 e i 9 kg: hanno generalmente un telaio in acciaio e non includono particolari accessori.

Per esempio confrontando la cappottina di un passeggino normale e di uno leggero, noteremo come quella del secondo modello sarà più piccola, quel tanto che occorre a proteggere il nostro piccolo da sole o pioggia.

Esistono, poi, passeggini ultraleggeri con un peso inferiore ai 6,5 kg: con una struttura in alluminio, che già di per sé alleggerisce notevolmente il complesso, e accessori ancora più minimali (spesso anche l’imbottitura della seduta risulta essere molto meno ammortizzata e più scomodi) sono buoni per viaggiare o spostarsi saltuariamente, insomma, come modelli secondari da tenere in casa o in auto per qualsiasi evenienza.

I passeggini leggeri rispetto a quelli ultraleggeri possono garantire ruote di diverse dimensioni, una variabile molto importante specialmente se si abita in zone di campagna con molte strade sterrate: è importante scegliere un modello che possa riparare il piccolo sia da sopra che dai lati, da intemperie e sole diretto in estate.

Qualora il passeggino serva per un secondo figlio, onde evitare che il fratellino si senta escluso, è possibile scegliere di acquistare un modello con pedana posteriore.

Quando si compra il passeggino spesso si tende a considerare solo il peso del bambino che porteremo per le strade della nostra città o del nostro paese, dimenticando che spesso e volentieri, oltre alla borsa contenente tutte le cose per il cambio e per la pappa, avremo la tendenza a sfruttare i manici per portare a casa la spesa o qualsiasi altra cosa.

In questo caso, dunque, scegliere tra i migliori passeggini leggeri, robusti al punto giusto ma non troppo pesanti, sarà la soluzione migliore.