Per bruciare di più

Secondo la nutrigenomica, scienza a cavallo tra nutrizione e genetica, la velocità con cui bruciamo calorie è una questione ereditaria. Sono i nostri geni, insomma, a determinare l’efficienza del metabolismo. Il sovrappeso è quindi un destino inevitabile? Niente affatto! «Mangiando i cibi giusti possiamo inserirci nel flusso di comunicazione tra geni e metabolismo, dando nuove istruzioni al nostro corpo», spiega il dottor Mark Hyman nel libro Ultrametabolismo, le sette chiavi per dimagrire in un programma rivoluzionario che attiva il tuo bruciagrassi naturale. Ecco il sunto del suo metodo, che si svolge in due fasi, precedute da una settimana di preparazione. Continua a leggere

Torta meringata classica

Ingredienti per 8-10 persone:

  • 400 g di panna
  • 250 g di crema pasticciera
  • 500 g di pan di Spagna tagliato in 4dischi
  • 5 albumi
  • succo di mezzo limone
  • una bustina di vanillina
  • 280 g di zucchero

Montate la panna poi incorporateli delicatamente alla crema.

Posate un cerchio di pan di Spagna su un piatto da forno, coprite con un terzo di crema e proseguite così fino a esaurire gli ingredienti.

Per la meringa, mettete in una ciotola capace a fondo arrotondato gli albumi (devono essere a temperatura ambiente), il limone, la vanillina e 250 g di zucchero e montate a neve ben ferma con le fruste elettriche.

Spalmate sulla torta con una spatola o un coltello, cospargete con lo zucchero rimasto e passate sotto il grill ben caldo per qualche minuto, in modo che la meringa si colori.

Lasciate raffreddare completamente prima di servire. Se preferite, potete preparare delle tortine da porzione.

Insalata di tofu

Facile

Tempo: 30 minuti

ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di spinaci teneri
  • 100 g di tofu (formaggio di soia)
  • 40 g di miso bianco (pasta di soia fermentata)
  • 2 cucchiai di mirin (vino di riso invecchiato)
  • un cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai di sesamo bianco non tostato
  • sale.

Lasciate sgocciolare il tofu su un tagliere inclinato, per dieci minuti. Lavate gli spinaci, scottateli per un minuto in acqua bollente salata, scolateli e immergeteli in acqua fredda, scolateli ancora e tagliateli grossolanamente. Preparate la salsa Pestate in un mortaio lo zucchero con i semi di sesamo e una presa di sale, fino a ottenere una polvere.
Unitevi il mirin e il miso e mescolate finché avrete una crema omogenea
Aggiungete il tofu ridotto in purea e mescolate ancora
Servite gli spinaci con la crema preparata.

Vacanze, vacanze, vacanze!

Si avvicina il tanto atteso periodo delle vacanze, ne ho bisogno e ne ha bisogno anche il mio compagno, lavoriamo ininterrottamente per tutto l’anno e qualche giorno grazie al quale poter staccare la spina è proprio una manna!

Il problema delle vacanze è che vanno organizzate! E per organizzarle bisogna tenere conto di mille fattori: in primis il budget, non vorremmo spendere troppi soldi per spostarci (anche perché per me vacanze = shopping sfrenato :D), quindi, per quest’anno, abbiamo accantonato l’idea di andare all’estero. Magari nel periodo di Natale o Capodanno un viaggetto fuori dall’Italia ce lo faremo!

Io, poi, sono un’amante della montagna, lui un amante del mare. Entrambi odiamo i posti troppo affollati, troppo chiassosi, troppo trafficati, preferiamo di gran lunga la pace e la tranquillità – sennò che razza di vacanze sono?! Quindi i posti troppo noti per le vacanze li escluderemo, sicuramente, a priori.

Ho dato un’occhiata su internet per vedere un po’ di offerte, ho scandagliato un po’ di siti per vedere i costi degli affitti per un appartamentino in montagna, in Trentino magari, ma tutte quelle zone sono molto apprezzate in qualunque stagione, quindi la richiesta è molto alta. Idem per il centro, ho dato un’occhiata alla vendita case lago Bolsena e alle proposte in affitto, ma essendo una zona particolarmente bella, anche in questo caso, l’affluenza è altissima.

Ora siamo indecisi tra un bel giretto in Abruzzo o in Puglia, due delle nostre regioni preferite. Avendo sia il mare che la montagna saremmo entrambi molto contenti, potremmo variare molto in base al mood della giornata. Vorremmo però evitare di andare in albergo, dato che comporta avere orari molto serrati per partenze, arrivi, pranzi, colazioni e cene, quindi la battuta di caccia all’appartamento perfetto non è ancora finita!